Home

Articoli recenti

COMMENTI STATICI – 19

Nel suo profondo vidi che s’interna
legato con amore in un volume,
ciò che per l’universo si squaderna.

Dante

COMMENTI STATICI – 18

Non si introducono cambiamenti nei modi della musica senza che se ne introducano nelle più importanti leggi dello stato.

Platone

COMMENTI STATICI – 17

“Contro” non vuol dire “ostile”. Solo che intorno a lui c’è un fluido di approfondimento e di grande silenzio.

G. Benn

COMMENTI STATICI – 16

… grazie al santo splendore del sole,
e ai misteri di Ecate e della notte,
e tramite tutta l’azione delle sfere,
per cui esistiamo e non esisteremo più …

W. Shakespeare

COMMENTI STATICI – 15

I dí miei piú leggier che nesun cervo
fuggîr come ombra, e non vider piú bene
ch’un batter d’occhio, e poche ore serene,
ch’amare e dolci ne la mente servo…

F. Petrarca

COMMENTI STATICI – 14

Ecco la notte: ed ecco vigilarmi
E luci e luci: ed io lontano e solo:
Quieta è la messe, verso l’infinito
(Quieto è lo spirto) vanno muti carmi
A la notte: a la notte: intendo: Solo
Ombra che torna, ch’era dipartito…

D. Campana

COMMENTI STATICI – 13

…dalle dighe che guidano le tenebre
dal musco che occlude le valli
dai rotti cancelli dell’alba
si manifesta e sgorga
acqua cruda di primavera.

A. Zanzotto

COMMENTI STATICI – 11

Se soltanto si riescono a dimenticare anche per un istante le esigenze formali della prospettiva, il senso estetico immediato di ciascuno di noi sarà indotto a riconoscere la superiorità delle icone che violano le sue leggi.

P. Florenskij

COMMENTI STATICI – 10

È cosa mirabile che qualcosa fluisca all’esterno e tuttavia permanga all’interno. Che la parola esca all’esterno e tuttavia rimanga all’interno è davvero meraviglioso.

Meister Eckhart

COMMENTI STATICI – 8

Il matematico si occupa della quantità, di tutto ciò che può essere determinato con il numero e la misura, e quindi, in un certo senso, dell’universo conoscibile esteriormente.

J. W. Goethe

COMMENTI STATICI – 6

…le conversazioni letterarie, se sono soave pascolo della mente, sono anche, quando non s’indirizzino a un solo vero fine, cosa interminabile e vana.

F. Petrarca

COMMENTI STATICI – 5

Il Vangelo è l’ultima e meravigliosa espressione del genio greco, come l’Iliade ne è la prima.

S. Weil

COMMENTI STATICI – 4

…bene l’uomo, unico tra gli animali, fu chiamato anthropos, ovvero anathron ha opope, “che riflette quel che ha visto”. 

Platone

COMMENTI STATICI – 3

Ivi è ’l mio cor, et quella che ’l m’invola;
qui veder pôi l’imagine mia sola.

F. Petrarca

COMMENTI STATICI – 2

Come, my songs, let us speak of perfection –
We shall get ourselves rather disliked.

E. Pound

Venite, mie canzoni, parliamo di perfezione:
ci renderemo passabilmente odiosi.

C. Campo

COMMENTI STATICI – 1

Così come la maturità del genio è la conformità al vero rapporto del bene e del male, l’opera che corrisponde alla maturità del genio demoniaco è il silenzio. Rimbaud ne è l’esempio e il simbolo.

S. Weil